Skip Navigation Links.

SCUOLA AMICA: PASPARDO COME LEZIONE DI VITA

28/06/2021

Anche quest’anno i ragazzi della secondaria del plesso di Paspardo hanno aderito al progetto Scuola Amica Unicef. Il tema scelto è stato quello delle regole e del benessere a scuola durante il periodo di pandemia. Gli alunni delle classi 1 e 2 E hanno lavorato con la supervisione e il supporto degli studenti di 3E secondo il  principio del Service Learning. Nella prima parte del nostro percorso ci siamo soffermati sull’importanza del momento del rientro a scuola, abbiamo approfondito il tema delle emozioni e di come queste possano essere interpretate sul nostro viso nonostante le mascherine che dobbiamo indossare. Sono state lette esperienze di rientro a scuola di alunni da varie parti del mondo per cogliere il valore universale delle nuove regole di comportamento per la tutela di noi stessi e degli altri. Seguendo le (N)orme. We can do better, il motto scelto dalla maggioranza con parole chiave come: Sicurezza, feeling safe, respect…Nelle ore pomeridiane abbiamo vissuto l’esperienza della campagna elettorale, delle votazioni per la formazione del nuovo consiglio comunale dei ragazzi, durante la quale sono stati stilati i programmi elettorali con progetti per creare una scuola, un paese migliori. Riflettendo sui bisogni, diritti e obiettivi di sviluppo sostenibile gli alunni hanno acquisito consapevolezza del privilegio di possedere una casa confortevole e sicura, una famiglia  accogliente, degli amici, una scuola riscaldata, luminosa e moderna. Hanno compreso che il loro ben-essere non è così scontato per tutti i ragazzi del mondo e che a volte quello che desiderano è superfluo. Il tema della solidarietà ha caratterizzato la riflessione sulla diversità e il tema delle rispetto è stato associato non solo alle regole, ma anche alla sicurezza e al nostro “stare bene”sia nelle relazioni in presenza, che on line. BEN-ESSERE non significa solo stare bene di salute, di umore individualmente, ma dipende dall’atmosfera che mi circonda fatta di persone, cose e natura. Il rispetto delle regole è anche rispetto di me stesso, degli altri, degli oggetti e dell’ambiente. Grati di ciò che abbiamo e consapevoli che stiamo meglio se siamo e agiamo insieme, abbiamo ritenuto fondamentale concludere il percorso “uscendo” dalle aule e realizzando due attività che testimoniassero i nostri gesti concreti di TAKE  ACTION. Nella prima attività gli studenti hanno immaginato la loro scuola ideale, l’hanno progettata con dei disegni, hanno riflettuto sugli aspetti positivi della loro scuola e realizzato un video di presentazione ai bambini della classe quinta primaria. Nella seconda gli studenti hanno piantato alcune giovani piantine che ci sono state consegnate dai carabinieri della biodiversità del nucleo di Verona, riqualificando due aree del paese. Le amministrazioni comunali ci hanno supportato in questo percorso e per questo le ringraziamo. Lasciamo il link del nostro lavoro per chi volesse visionarlo.

 

Il Bresciaoggi considera, l'esperienza fatta dai bambini della scuola di Paspardo con l'UNICEF-scuola, un'esperienza degna di nota.

Grazie




Riferimenti esterni


File allegati





Piattaforma realizzata su tecnologia ckube